Andreas Fridolin Weis Bentzon



Nacque a Copenaghen il 23/5/1936. In questa città fece i suoi studi iscrivendosi nel 1954 alla facoltà di etnologia dell'università di Copenaghen. Fu associato al Dansk Folkemindesamling Istituto Danese di ricerche folkloristiche. Venne in Sardegna la prima volta nel 1952 durante le sue vacanze scolastiche e vi ritornò, nel 1953 e 1955. Ottenne poi una borsa di studio che gli finanziò un soggiorno in Sardegna per circa otto mesi nel biennio 1957-58. Sulle sue ricerche musicologiche scrisse vari articoli su riviste scientifiche di lingua francese, danese, inglese e fece delle trasmissioni alla radio danese e norvegese. Bentzon tornò in Sardegna anche nel 1962; durante questa permanenza triennale egli raccolse moltissime testimonianze e fece numerose registrazioni su nastro magnetico presso tutti i maggiori suonatori di Launeddas di allora, da Efisio Melis, Antonio Lara, Dionigi Burranca, Pasqualino Erriu, Aurelio Porcu, Giovanni Lai e molti altri.
Il frutto di quelle ricerche portò alla pubblicazione di due volumi sulle Launeddas nel 1969: un opera di centrale importanza nel quadro degli studi etnomusicologici, sardi e non (The Launeddas. A Sardinian folk music instrument, 2 voll. Acta Musicologica Danica n°1, Akademisk Forlag, Copenaghen 1969). Bentzon scomparve prematuramente nel 1972.

Players | Origins of Launeddas