torna alla home

Formaggi

vai alla pagina Buona Tavola torna alla pagina precedente



E' il prodotto alimentare più esportato dalla Sardegna. Numerosissime sono le varietà di forme e di confezioni, nonché di stagionatura, sapore e usi alimentari.
Il pecorino Sardo DOC, è certamente fra i più conosciuti al mondo, fatto con latte di pecora intero conserva gli aromi di erbe incontaminate. Ha forma cilindrica che raramente supera i 3 kg. Pur essendo un ottimo formaggio da tavola, grazie alla sua versatilità si presta per essere arrostito o grattugiato. Il pecorino Romano DOC, è un formaggio sardo d'adozione e laziale di nascita, ed è riconosciuto all'unanimità il re dei formaggi ovini. E' prodotto esclusivamente con latte di pecora intero, proveniente dagli allevamenti delle zone d'origine (Sardegna e Lazio).
Le forme cilindriche variano fra i 18 e 32kg. La stagionatura é variabile e comunque non inferiore agli 8 mesi; è un formaggio usato per la grattugia ma è ottimo anche da tavola. Fiore Sardo DOC, viene prodotto in Sardegna secondo antiche e particolari tecniche artigianali, in pezzature medie di circa 3,5 kg, esclusivamente con latte di pecora, fresco, coagulato con caglio di agnello o di capretto. Possiamo affermare che rappresenta il contributo originale e superbo del caseificio pastorale della Sardegna alla grande varietà dei formaggi nazionali. Da ricordare ancora i canestrati, formaggi prodotti con latte intero di pecora, modellati in cesti di vimini; i formaggi molli di pecora, di cui c'è una vasta tipologia, confezionati con latte di pecora intero termizzato, fermenti lattici naturali e caglio liquido; i formaggi caprini, ottenuti con latte di capra intero, considerati dagli igienisti e dai dietologi fra i formaggi più indicati per una sana alimentazione. Infine ricordiamo le ricotte, ottenute, con lavorazione artigianale, dal riscaldamento del siero derivante dalla lavorazione dei formaggi prodotti esclusivamente con latte di pecora.

Torna su